🥑 3 semplici passi per perdere peso il più velocemente possibile. Leggi ora

Patate dolci vs. patate

Qual è la differenza?

Le patate dolci e quelle normali sono tuberi incredibilmente popolari. Questo articolo passa in rassegna le principali differenze tra le patate dolci e quelle normali e fornisce consigli su come prepararle in modo sano.

Basato sull'evidenza
Questo articolo si basa su prove scientifiche, scritte da esperti e verificate da esperti.
Esaminiamo entrambi i lati dell'argomento e ci sforziamo di essere obiettivi, imparziali e onesti.
Ultimo aggiornamento il 2 settembre 2022 e ultima revisione da parte di un esperto il 4 agosto 2022.

Le patate dolci e le patate normali sono entrambi ortaggi a radice tuberosa, ma si differenziano per l’aspetto e il sapore.

Provengono da famiglie di piante diverse, offrono nutrienti diversi e influiscono in modo diverso sulla glicemia.

Questo articolo descrive le principali differenze tra le patate dolci e le altre varietà di patate, oltre a come prepararle in modo salutare.

Diverse famiglie di piante

Le patate dolci e quelle normali sono entrambe considerate ortaggi a radice, ma sono solo lontanamente imparentate.

Le patate dolci appartengono alla famiglia delle morning glory, le Convolvulaceae, mentre le patate bianche sono le nightshades o Solanaceae. La parte commestibile di queste piante è costituita dai tuberi che crescono sulle radici.

Entrambe le varietà sono originarie di alcune zone dell’America centrale e meridionale, ma oggi sono consumate in tutto il mondo.

Le patate dolci hanno di solito la buccia marrone e la polpa arancione, ma esistono anche varietà viola, gialle e rosse. Le patate normali hanno tonalità di marrone, giallo e rosso e polpa bianca o gialla.

Negli Stati Uniti e in altri paesi, le patate dolci vengono spesso chiamate patate dolci, anche se si tratta di specie diverse.

Riepilogo: Le patate dolci e quelle normali sono entrambe ortaggi a radice. Sono parenti alla lontana ma provengono da famiglie diverse.

Le patate dolci e le patate sono entrambe nutrienti

Le patate dolci sono spesso considerate più salutari delle patate bianche, ma in realtà entrambi i tipi di patate possono essere molto nutrienti.

Ecco un confronto di nutrienti tra 3,5 once (100 grammi) di patata bianca e di patata dolce con la buccia, rispettivamente:

Dati nutrizionali della patata bianca

Dati nutrizionali delle patate dolci

Mentre le patate normali e quelle dolci sono paragonabili per quanto riguarda il contenuto di calorie, proteine e carboidrati, le patate bianche forniscono più potassio, mentre le patate dolci sono ricche di vitamina A.

Le barrette proteiche fanno bene?
Consigliato per te: Le barrette proteiche fanno bene?

Entrambi i tipi di patate contengono inoltre altri composti vegetali benefici.

Le patate dolci, comprese le varietà rosse e viola, sono ricche di antiossidanti che aiutano a combattere i danni alle cellule dell’organismo causati dai radicali liberi.

Le patate normali contengono composti chiamati glicoalcaloidi, che hanno dimostrato di avere effetti antitumorali e altri effetti benefici negli studi in provetta.

Riepilogo: Entrambi i tipi di patate sono ricchi di fibre, carboidrati e vitamine B6 e C. Le patate bianche sono più ricche di potassio, mentre quelle dolci contengono più vitamina A.

Diversi indici glicemici

I diversi tipi di patate si differenziano anche per l’indice glicemico (IG), che misura il modo in cui un determinato alimento influisce sulla glicemia.

Gli alimenti con un IG pari o superiore a 70 causano un aumento più rapido della glicemia rispetto agli alimenti con un IG medio di 56-69 o un IG basso di 55 o meno.

A seconda del tipo e del processo di cottura, le patate dolci possono avere un indice glicemico di 44-94. Le patate dolci cotte al forno tendono ad avere un IG molto più alto di quelle bollite a causa della gelatinizzazione degli amidi durante la cottura.

Anche l’IG delle patate normali varia. Ad esempio, le patate rosse bollite hanno un IG di 89, mentre le patate russe al forno hanno un IG di 111.

Consigliato per te: Vitamina D2 vs. D3: qual è la differenza?

Le persone che soffrono di diabete o di altri problemi di glicemia possono trarre beneficio dal limitare gli alimenti ad alto IG. Per questo motivo, spesso si consiglia di preferire le patate dolci a quelle bianche, in quanto la varietà dolce ha generalmente un IG più basso.

Tuttavia, l’effetto del consumo di patate sulla glicemia dipende in larga misura dal tipo di patata, dalle dimensioni della porzione e dal metodo di cottura. Mentre alcune varietà di patate dolci possono avere un indice glicemico più basso rispetto alle patate normali, altre non lo hanno.

Riepilogo: L’effetto che il consumo di patate ha sulla glicemia, noto come IG, varia a seconda dei diversi tipi di patate, sia dolci che normali.

Entrambi si inseriscono in una dieta equilibrata

Sia le patate dolci che quelle normali forniscono fibre, vitamine, minerali e carboidrati energizzanti e possono essere inserite in una dieta bilanciata che include una serie di altri alimenti sani.

Come prepararli in modo sano

Sebbene le patate siano molto nutrienti, vengono spesso preparate in modi poco salutari.

Ad esempio, le patate bianche possono essere trasformate in patatine fritte, schiacciate con burro e panna o cotte al forno e condite con ingredienti altamente calorici.

Consigliato per te: Zucchero di canna e zucchero bianco: qual è la differenza?

Inoltre, le patate dolci possono essere combinate con zucchero, marshmallow o altri ingredienti poco salutari.

Per preparare le patate dolci o normali in modo sano, prova a bollirle o a cuocerle al forno, tieni la buccia per ottenere più fibre e servile con erbe fresche o spezie invece che con formaggio, burro e sale.

Se sei preoccupato per l’impatto di questi ortaggi a radice sulla glicemia, opta per le patate bollite invece che per quelle al forno.

Abbinare le patate a cibi con meno carboidrati, come proteine magre e verdure non amidacee, può anche limitare il loro effetto sulla glicemia.

Riepilogo: Sia le patate dolci che quelle normali possono far parte di una dieta equilibrata. Cuoci le patate al forno o bollite invece di friggerle, e scegli condimenti nutrienti.

Sommario

Le patate dolci si differenziano dalle altre varietà di patate per l’aspetto, il gusto e la nutrizione.

Sia le patate dolci che quelle normali forniscono una serie di nutrienti, tra cui carboidrati, fibre, vitamina C e antiossidanti. Mentre le patate bianche sono più ricche di potassio, le patate dolci apportano molta più vitamina A.

Anche le patate possono influire in modo diverso sulla glicemia, anche se ciò dipende dal tipo, dalle dimensioni della porzione e da altri fattori.

In generale, sia le patate dolci che quelle normali possono rientrare in una dieta sana se preparate in modo nutriente.

Condividi questo articolo: Facebook Pinterest WhatsApp Twitter
Condividi questo articolo:

Altri post che potrebbero piacerti

Le persone che stanno leggendo “Patate dolci vs. patate: Qual è la differenza?”, adorano anche questi articoli:

Temi

Sfoglia tutti gli articoli